Rimedi per la ritenzione idrica sulle gambe

0
441

Una delle conseguenze principali degli sbalzi ormonali è la ritenzione idrica, la quale può verificarsi sia in giovane età che con il passare del tempo. Gli ormoni che influiscono di più sull’aumento della ritenzione sono gli estrogeni ed il progesterone, i quali aumentano vertiginosamente nel periodo fertile, ossia pochi giorni prima dell’inizio delle mestruazioni. Vediamo in questo articolo alcuni rimedi per combattere e sconfiggere questa problematica.

I rimedi naturali contro la ritenzione

Con il passare degli anni gli sbalzi ormonali aumentano sempre di più, fino all’arrivo della menopausa in cui progesterone ed estrogeni non vengono più prodotti, quindi la ritenzione idrica può sicuramente peggiorare e quindi è necessario prevenire con i giusti rimedi.

  • Per prima cosa, per prevenirne la comparsa, è consigliato seguire uno stile di vita sano ed equilibrato, effettuando una corretta attività fisica, questo per favorire la circolazione sanguigna, nemica numero uno per eliminare i liquidi in eccesso sulle gambe.
  • Nel caso in cui la ritenzione idrica sulle gambe e sui glutei sia già presente, è possibile fare uso del Solidago, una pianta i cui estratti favoriscono il drenaggio, hanno effetti antinfiammatori e proprietà diuretiche.

Come applicare il Solidago

Per prima cosa è necessario assicurarsi di essere perfettamente in salute e non essere allergici ai componenti del prodotto naturale, in seguito sarà possibile farne uso per non più di due volte al giorno. La quantità consigliata è di circa 30 gocce di Solidago, detta anche Verga d’oro, sciolte in circa mezzo litro d’acqua, questo rimedio naturale deve essere preso per non più di 3 settimane e per cominciare ad utilizzarlo di nuovo è necessario attendere almeno una settimana.

  • Un altro rimedio naturale consiste nell’utilizzo del Geranio, una pianta conosciuta per le sue capacità antinfiammatorie e di saper assorbire i liquidi cutanei. Oltre a questi vantaggi, il rimedio naturale permette anche di combattere lo stress grazie alle sue doti di antidepressivo, aspetto fondamentale per combattere l’accumulo in eccesso di liquidi sulle gambe.

Come applicare il Geranio

Il consiglio è di utilizzare il geranio per eliminare la ritenzione idrica sulle cosce applicandolo la sera, o comunque prima di andare a dormire. Il miglior modo è quello di mettere all’interno della vasca da bagno una decina di gocce di estratto di geranio, insieme a 2 tazzine di sale ed effettuare un bel bagno di lunga durata per permettere ai principi attivi di agire sul proprio corpo. Anche in questo caso è necessario verificare che non ci siano allergie o intolleranze alla sostanza prima dell’utilizzo.

L’omeopatia funziona per la ritenzione idrica?

L’omeopatia fa sempre discutere, anche per quanto riguarda il combattere l’accumulo dei liquidi, infatti in molti affermano che uno dei rimedi principali per sconfiggere la ritenzione sulle gambe sia la Pulsatilla, di origini ormonali e perfettamente adatta per le donne che si avvicinano alla menopausa, mentre per altri esperti questo rimedio non è funzionante.

Come si utilizza la Pulsatilla

La modalità di somministrazione consigliata è di circa 5 granuli, da prendere per una o due volte al giorno, questo rimedio omeopatico viene generalmente assunto alla 9 CH. Strettamente consigliato alle donne vicine alla menopausa, non ne viene garantito il funzionamento sulle giovani ragazze.

I rimedi della nonna: l’estratto di semi d’uva

Un altro rimedio naturale riguarda l’estratto di semi d’uva, particolarmente adatto per agire sul microcircolo favorendo così il drenaggio e contrastando l’accumulo di liquidi. Il suo principale vantaggio è di sgonfiare le gambe e favorire la circolazione, dando così un senso di leggerezza che favorisce anche l’aspetto mentale della donna.

Come si usa

Generalmente questo estratto naturale viene commercializzato in capsule da prendere una al giorno, particolarmente indicato nei periodi in cui ci si sente con le gambe appesantite e stanche.

Dunque, i rimedi per combattere la ritenzione idrica sulle gambe sono molti ed in questo articolo ne abbiamo affrontati abbastanza da poter soddisfare la domanda di qualsiasi tipologia di donna, non resta altro che cominciare a sperimentare quale sia il rimedio più adatto alla propria situazione corporea.