Come dimagrire dopo i 40 anni

0
78

Di seguito sono presenti alcune regole che ti permetteranno di perdere peso se intendi dimagrire ed hai superato la soglia dei 40 anni. Tutto quello di cui hai bisogno veramente è di avere una strategia che ti permetta di modellare lo stile di vita ed il regime alimentare per raggiungere il proprio obiettivo di dimagrimento.

I tre step da seguire per dimagrire:

  • Per prima cosa è necessario seguire una dieta idonea, che deve essere a ridotta presenza di zuccheri e grassi,
  • come seconda cosa è necessario diminuire l’azione del cortisolo, che rappresenta l’ormone dello stress che uno di principale motivi per cui avviene l’aumento del grasso della pancia, per fare questo è possibile inserire una serie di integratori naturali oppure abbassando il proprio livello di stress adattando lo stile di vita o attraverso un sostegno psicologico;
  • come terzo consiglio è necessario seguire una sana attività sportiva che è utile per aumentare il buonumore ed aumentare il metabolismo, oltre a diminuire gli ormoni che fanno aumentare la fame.

Seguire la dieta giusta diminuendo gli zuccheri

Per riuscire a perdere peso dopo i 40 anni, con effetto duraturo, è necessario usare alcuni alimenti ed evitarne altri, tenendo in considerazione il fatto che il cibo che mangiamo non influisce solo sui nutrienti che ci fornisce ma anche sull’azione degli ormoni che hanno a che fare con l’intero metabolismo.

Per questo motivo è bene evitare tutti i cibi che stimolano eccessivamente l’azione degli ormoni dell’insulina e del cortisolo in quanto entrambi causano un aumento del grasso accumulato sulla pancia. Quindi, il consiglio che vi diamo è quello di assumere meno cibi che siano pieni di zucchero, individuali e comincia ad eliminarli un po’ alla volta fino a raggiungere il giusto quantitativo.

Ridurre lo stress per avere meno grasso sulla pancia

È fondamentale riuscire a ridurre lo stress quotidiano così che il proprio ritmo di vita torni ad essere regolare e le ore di sonno siano giuste per recuperare dalla fatica giornaliera. Lo stress influisce moltissimo sull’aumento del peso, infatti le ghiandole surrenali, se stressate oltre il proprio limite, posso rilasciare ormoni in quantità superiore così da andare ad influire sulla presenza di grasso su tutto il corpo ma anche sull’aumento dei liquidi che portano ritenzione idrica e cellulite.

L’attività fisica per non ingrassare

È ormai risaputo che l’attività fisica porti degli effetti positivi in moltissimi aspetti della vita umana ed uno degli aspetti principali è quello di permettere di bruciare i grassi, infatti, seguire una continua e sana attività sportiva permette di gestire al meglio le riserve energetiche e permettere di evitare l’accumulo dei grassi.

Quindi, per permettere al corpo di restare in forma anche dopo i 40 anni, è necessario mantenere uno stile di vita idoneo, con il giusto stile alimentare, mantenendo attivo sia il corpo che la mente.