Dieta estiva: ecco cosa mangiare

0
100

Con l’arrivo dell’estate, ricominciano a spuntare verdure e frutti di ricchi d’acqua, che sono sicuramente l’ideale in estate. Per contrastare il caldo, infatti, occorrono cibi freschi e che mantengano ben idratato il corpo. Ma quali cibi bisogna mangiare?

Le caratteristiche della dieta estiva

Ogni dieta dimagrante (o che serva a mantenere il peso), deve includere soprattutto frutta e verdura di stagione. In estate, poi, il proprio regime alimentare deve considerare tre fattori importanti.

Un fattore, è quello sicuramente di mantenere il corpo in forma, soprattutto se si vuole andare in spiaggia o in piscina, e se si desidera passare le giornate al mare, è bene scegliere alimenti da asporto, come insalate o macedonie. Con il caldo, diminuisce anche l’appetito, ma bisogna comunque assumere le quantità di nutriente giusti.

Oltre ai vegetali già indicati, si possono assumere latte, yogurt, formaggi leggeri e freschi, limitare i carboidrati complessi come pasta, pane e riso, ed evitare dolci di pasticceria, insaccati, alimenti ricchi di grassi o troppo elaborati, e uova.

C’è chi, in estate, è tanto di pranzare con il gelato, ed una volta tanto si può fare, ma seguendo alcune accortezze: è bene prendere dei gusti alla frutta e alla crema (fatta eccezione per la banana ed il cocco), mentre chi desidera un gusto come il cioccolato, farebbe bene a prendere un sorbetto.

Alcuni esempi di menu

Per il proprio menu estivo, è sempre meglio chiedere al proprio medico, soprattutto per conoscere le dosi giusti da assumere, ma se ne possono trovare diversi esempi online.

Ad esempio, per chi va in spiaggia, un buon menu potrebbe essere questo (variando tuttavia nelle scelte delle verdure):

  • colazione: caffè o tè con dolcificante, un frutto o uno yogurt magro, e due fette biscottate con della marmellata;
  • spuntini di metà mattina e pomeriggio: un succo di frutta, un centrifugato o un ghiacciolo;
  • pranzo: un etto di carne, di tonno o di prosciutto cotto, un insalata di verdure e ortaggi crudi, un cucchiaio d’olio d’oliva, cinquanta grammi di riso o un pacchetto di crackers o due fette di pancarrè e un frutto;
  • cena: simile al pranzo, ma al posto dei crackers o del riso, si possono assumere trenta grammi di pane o un etto di patate lesse.

Ci sono, tuttavia, vari fattori da considerare, quando si sceglie il proprio menu estivo. Ad esempio, se si è intolleranti al glutine o al lattosio, gli alimenti che li contengono possono essere sostituiti con quelli alternativi.

Non mancano nemmeno delle ricette da inserire in una dieta simile, che non contengono troppe calorie e sono comunque adatte. Ad esempio, si può preparare a pranzo della pasta con melanzane, tonno e pomodoro (sempre in quantità contenute, o a cena si possono mangiare dei muffin con olive, pancetta e mozzarella.

Nelle diete detox, non mancano centrifugati di frutta e verdure che si possono assumere come spuntino oppure inserire nei propri pranzi. Le ricette di smoothie di sicuro non mancano, con poche calorie.