Cosa mangiare la sera per dimagrire

0
1141

Per perdere peso, la cosa migliore è fare una dieta giusta ed equilibrata, abbinata ad un regolare esercizio fisico. Una dieta sana comprende i tre pasti principali e due spuntini, e la cena, l’ultimo pasto della giornata, deve essere leggero rispetto agli altri, per favorire sia la digestione che il sonno.

Cosa mangiare a cena

Una cosa da non fare, durante una dieta dimagrante, è saltare uno dei pasti, soprattutto la colazione, il pranzo e la cena. Quindi, se qualcuno pensa che andare a letto a stomaco vuoto sia meglio, è meglio che cambi idea, perché si rischia solo di non riuscire a prendere sonno.

Per digerire bene, prima di andare a dormire, si dovrebbe includere nella cena:

  • una porzione buona di proteine digeribili;

  • una porzione normale di frutta e verdura;

  • una porzione normale di carboidrati complessi, come il pane integrale, da assumere in alternativa a una porzione di frutta.

Le proteine da assumere, si possono trovare nel pesce o nella carne bianca. Le verdure migliori, da mangiare di sera, crude o cotte, sono la lattuga, gli spinaci, le melanzane, le zucchine, il radicchio, la zucca, etc. Per i condimenti, è meglio usare solo un poco di olio e di sale, evitando salse troppo pesanti, come la maionese. Chi ama i latticini, può includere nella cena quelli magri, come la ricotta o i fiocchi di latte.

L’ideale, quindi, è mangiare una porzione di carne bianca o pesce, con un contorno di verdure (cotte o crude) o insalate, poco condite.

Oltre ai dolci e ai cibi fritti, bisognerebbe evitare alimenti come il cocco, gli hamburger, il kebab, i pasti surgelati o liofilizzati e gli insaccati.

Cosa fare prima di andare a dormire

E’ meglio non coricarsi subito dopo aver cenato, per dare il tempo all’organismo di digerire, per questo si consiglia di finire di mangiare entro le ore 20,00. Si dovrebbe andare a letto dopo due ore, durante le quali è meglio fare delle attività riposanti, come leggere o guardare la televisione.

Poco prima di andare a dormire, è possibile assumere una tisana rilassante, che aiuti a conciliare il sonno, come la camomilla, la valeriana, il biancospino, la melissa, tiglio, passiflora, etc.

Le bevande nervine (tè o caffe) e l’alcol andrebbero evitati. Alcuni potrebbero dire che un bicchiere di vino può aiutare a conciliare il sonno, ma ci si deve ricordare che 125 ml di questa bevanda contengono un centinaio di calorie.