Come perdere 5 kg in un mese

0
483
consigli per perdere 5kg

Cosa potrebbe esserci di più bello per noi amiche della possibilità di dimagrire senza fare sforzi? Nulla, però purtroppo per ora non è ancora stato inventata una tipologia di cibo buona e che faccia dimagrire velocemente per cui dovremo armarci di tutta la nostra pazienza e della nostra volontà per poter raggiungere buoni obiettivi in tempi ragionevoli.

Come scegliere la cura dimagrante?

Dunque, innanzitutto dobbiamo capire di cosa abbiamo davvero bisogno. Abbiamo bisogno solamente di perdere qualche kg o di dimagrire di molti kg perché ci troviamo in forte sovrappeso e rischiamo di incorrere in problemi di salute vari?

Se ciò di cui abbiamo bisogno è un forte dimagrimento che va oltre i cinque kg allora dovremo optare per una dieta più lenta ma più strutturata poiché il nostro problema potrebbe essere proprio l’abitudine, la quantità e la tipologia di cibo che mangiamo e quindi il cambiamento deve essere radicale e continuo in modo da abituare il nostro fisico a mangiare quantità inferiori di cibo e in seconda battuta cibi meno grassi ma più energetici.

Se al contrario rientriamo nella categoria di persone il cui peso in realtà è già buono ma può essere migliorato semplicemente cercando di apportare qualche leggera modifica allora è possibile seguire il tipo di dieta che vi propongo.

consigli per perdere 5kg

I consigli per dimagrire 5 kg

Se il nostro non è un problema di fame ma di gola, che sono cose ben distinte e non associabili, allora la prima cosa che dobbiamo fare è cercare di eliminare tutti quegli alimenti che non saziano il nostro appetito ma che divoriamo talvolta per semplice noia o nervoso.

Purtroppo le merendine di ogni genere, le patatine in busta e altri generi alimentari sono nemici a cui non dobbiamo dare la soddisfazione di minare la nostra ferrea volontà di dimagrire.

  • Il primo passo è dunque eliminare questi alimenti “pericolosi”.
  • Il secondo step  è cercare di strutturare una dieta che comprenda colazione, due pasti e due spuntini al giorno.

Fondamentale è iniziare con una buona colazione a base di yogurt magro e tè senza zucchero per poi proseguire la mattinata con un frutto.

A pranzo è consigliabile mangiare pollo, tacchino o pesce per mantenersi leggeri ma non rischiare di avere un calo di zuccheri nella giornata, calo di zuccheri che arriverà nel pomeriggio quando noi prontamente ci adopereremo a preparare il nostro secondo spuntino che può comprendere alternativamente un frutto o un altro yogurt.

Infine alla sera andremo a mangiare una buona quantità di verdura alternando ogni volta carote, pomodori, insalata, zucchine, melanzane e tutte le altre tipologie di frutta che vi vengono in mente, cucinate rigorosamente al vapore o bollite e non dimenticando mai di consumere circa due litri di acqua al giorno se possibile a piccoli sorsi lontano dai pasti per favorire l’eliminazione delle tossine e dare una scossa al metabolismo.

Il tutto può essere ulteriormente condito da circa venti minuti di attività fisica al giorno che può variare dallo step, agli squat o ancor più semplicemente da una corsetta ristoratrice in mezzo alla natura a inizio o  fine giornata.