Le vitamine per la pelle del viso

0
581

Le vitamine sono un elisir di lunga vita a cui non dobbiamo e non possiamo rinunciare, pena l’insorgere di scompensi e vere e proprie patologie. Per avere un introito sufficiente di vitamine, dobbiamo seguire un regime alimentare equilibrato in cui non vengano a mancare mai frutta e verdura. Ma vediamo insieme quali benefici apportano le vitamine alla nostra pelle.

Vitamine per la pelle secca

La vitamina A contrasta la formazione delle rughe e contribuisce a rendere luminosa e vellutata la pelle, anche quella secca; la troviamo negli ortaggi a foglia verde e nella frutta e verdura di colore giallo-arancione. Per far sì che la vitamina A venga assimilata, dobbiamo condire le nostre verdure con un olio vegetale, associandola, quindi, alla vitamina E che conferisce colore e luminosità all’incarnato contrastando la formazione dei punti neri; la troviamo oltre che negli oli vegetali, nei mirtilli, nelle pesche, nei semi, nella frutta con guscio, nelle verze e nei cavoli.

Un toccasana per le pelli grasse con tendenza alla formazione di acne e punti neri, sono le vitamine del complesso B (B2 e B6 in primis) che troviamo nella frutta a guscio, nei cereali integrali e in grande misura nel lievito di birra. Non dimentichiamo la vitamina C – un’arma senza pari contro i radicali liberi! – che restituisce alla pelle uniformità, aiutando inoltre il processo di guarigione della cute affetta da couperose e acne.

Ecco perché più si fa incetta di vitamine, più la nostra pelle appare perfetta e invecchia più lentamente!

Vitamine per pelle e capelli: l’importanza degli integratori

Le vitamine sono una parte molto importante per il nostro organismo ma dobbiamo tenere presente che per un giusto funzionamento del nostro corpo abbiamo bisogno anche di tutte le altre sostanze tra cui minerali, amminoacidi ed enzimi e la cura del nostro corpo come dici tu inizia dall’interno, purtroppo pero’ spesso anche con una giusta alimentazione il nostro corpo non riceve più tali sostanze vedi inquinamento, sfruttamento dei terreni ecc.

Frutta e verdura non hanno più gli stessi valori nutrizionali, giusto settimana scorsa e’ uscito un articolo sulla repubblica che oltre a descrivere tutte le ricerche fatte in campo nutrizionale sottolineava con un bel paragone questo problema: “se una volta ci voleva una mela al giorno per togliere il medico di torno oggi ce ne vogliono 20”, pazzesco vero? ed è per questo che oggi moltissimi medici suggeriscono di aggiungere alla propria dieta degli integratori proprio per supportare queste carenze.