Come prevenire i brufoli: ecco alcuni consigli e gli alimenti da assumere

0
19

I brufoli possono insorgere per diversi motivi, dalla disfunzione ormonali all’eccesso di sebo sul viso, dai cosmetici sbagliati ai farmaci. Ma come si può prevenire la loro insorgenza? Quali sono gli alimenti consigliati?

I consigli da seguire

Ci sono diversi modi per prevenire l’insorgenza dei brufoli, a cominciare dai prodotti che si applicano sul viso quotidianamente: è bene scegliere quelli biologici, privi di sostanze chimiche, e che siano adatti al proprio tipo di pelle. Nel caso che insorgano i brufoli, si consiglia di pulire il viso con un detergente che contenga dell’acido salicilico. La pulizia è sempre basilare, quando ci si vuole prendere cura della propria pelle, non solo per evitare inestetismi, ma anche per mantenerla sana.

Se è già comparso un brufolo, si può provare a “contenerlo“, in modo che non se ne formino degli altri. E’ bene non schiacciarlo, perché altrimenti si rischia di spingere il pus ancora più a fondo nella pelle, rendendolo ancora più infiammato. E’ bene, invece, applicarvi un impacco caldo e umido, in modo da liberare anche i pori, e non applicare del make-up nella zona infiammata.

Nel caso che a causare l’insorgenza dei brufoli sia qualche disfunzione ormonale, è bene scegliere dei farmaci o degli integratori consultandosi con il proprio medico. Si consiglia inoltre, di evitare il più possibile lo stress, essendo un’altra causa dei problemi alla pelle (e non solo), e se si ha l’abitudine di fumare o bere alcool, è meglio smettere.

I migliori alimenti anti-brufoli

Un aiuto nel prevenire i brufoli può venire proprio dalla propria dieta. Un’alimentazione sana, può aiutare anche lo stato della pelle, rendendola più forte e meno soggetta a problemi come acne, brufoli, punti neri, rughe, etc.

Tra gli alimenti consigliati, ci sono:

  • la frutta e la verdura di stagione, che forniscono vitamine e sali minerali, nonché antiossidanti, in particolare l’uva rossa;
  • il pesce, ricco di Omega 3, che si consiglia di consumare almeno tre volte alla settimana, ed aiuta contro le infiammazioni;
  • gli alimenti probiotici, come il kefir, il tempeh e lo yogurt. Quest’ultimo, se arricchito di probiotici, è ottimo per salute dell’intestino e dalle pelle;
  • le noci ed altra frutta secca, ricche di zinco, magnesio ed Omega 3;
  • l’olio extra-vergine di oliva, alla base della dieta mediterranea, ottima per migliorare le funzioni del sistema immunitario;
  • il cioccolato fondente, almeno al 70 %, che contiene flavonoidi, che aiutano contro le infiammazione ed hanno una forte azione antiossidante, ma non bisogna superarne una certa quantità al giorno.

Tra i cibi sconsigliati, invece, ci sono i carboidrati raffinati, che sarebbe bene sostituire con quelli integrali, gli zuccheri, il latte e i latticini, gli intingoli e gli insaccati.

Oltre a mangiare i cibi giusti, è bene bere molta acqua, in modo da depurare l’organismo e mantenere idratata la pelle. Tra i liquidi da poter assumere, si può includere anche il tè verde, anch’esso un ottimo antiossidante.