Arpège: che cos’è e come si fa?

0
94

L’arpège (l’arpeggio) è una tecnica che schiarisce i capelli, creando poi nuovi riflessi. Per sapere come effettuarlo, si può continuare a leggere questa pagina.

La tecnica

Questa tecnica è stata ideata dall’art director Marco Todaro, per creare nuove sfumature chiare ai capelli. Per realizzarla, bisogna dividere la chioma in tre aree, di cui due, ai lati della testa, andranno schiariti fino ad ottenere un tono intermedio, mentre sulle sommità della testa, si fanno sfumature più chiare, creando così delle strisce, fino a due o tre tonni differenti.

Se ci sono dei capelli da coprire, bisogna prima decolorare e poi fare tali riflessi. La decolorazione si fa passando delle spugne con il prodotto specifico sulle punte, fino ad arrivare alla radice, e allora si può pigmentare i capelli.

Per effettuare questa tecnica, l’hair styler deve fare prima una sorta di “analisi” dei capelli, per individuare la sua nuance naturale, pensando a sette toni del colore, e dividere la testa in zone. Nella zona più tenue, il colore va scurito, mentre in quella più luminosa, deve essere schiarito.

A chi dona l’arpège

L’effetto creato dall’arpège può essere effettuato a tutte le donne, ma un hair styler dovrà tenere sempre presente la forma del viso, il tono della pelle e il taglio, per individuare le sfumature giuste. Chi ha un viso tondo, ad esempio, si dovrà optare per un taglio scalato, se si vuole effettuare l’arpège.

Online, si possono trovare diverse foto che mostrano l’effetto arpège, e si può notare come il tono dei capelli diventa più chiaro, dalla sommità della testa fino alle punte, il cui effetto sembra proprio naturale. Per quanto riguarda il prezzo, una seduta di arpège può aggirarsi tra i 70 e i 90 euro.