Rimedi casalinghi per sbarazzarti della pancia flaccida

0
309

Mettendo da parte tutte le gioie di mettere al mondo un figlio, le mamme si preoccupano parecchio del loro aspetto dopo il parto. La pelle flaccida della pancia può essere emotivamente frustrante per le donne che vogliono che i loro corpi tornino alla loro forma originale. Fatta di collagene e di elastina, la pelle è l’organo più grande del corpo che durante la gravidanza viene maltrattata. Il collagene conferisce compattezza e forza alla pelle, mentre l’elastina fornisce elasticità ed aiuta a mantenere la pelle aderente. Quando una donna incinta aumenta di peso, la pelle si espande per adattarsi alle nuove dimensioni dell’addome. La sua espansione durante la gravidanza non è improvvisa, avviene nel giro di pochi mesi. Dopo il parto, la pelle espansa si ritira e per far si che accada in fretta devi impegnarti seguendo i consigli che troverai di seguito.

Rimedi casalinghi per sbarazzarti della pancia flaccida

Ecco alcuni suggerimenti per sbarazzarti della pancia flaccida:

Perdi peso lentamente

L’aumento di peso durante la gravidanza è una delle cause principali della pancia flaccida. Perdere qualche chilo può aiutarti a ritrovare una pelle soda e tonica. Se vuoi farlo, devi farlo lentamente e con fermezza. Perdere peso troppo velocemente può infatti generare ancora più pelle cadente ed una maggiore perdita muscolare. Dimagrire lentamente darà alla pelle un po’ di tempo per adattarsi o stringere i muscoli. Devi cercare di perdere almeno 1-2 chili a settimana.

Fai delle passeggiate

Per dimagrire, l’esercizio è molto importante. Ma con un neonato di cui occuparsi, trovare il tempo per andare in palestra o fare un intenso allenamento a casa è quasi impossibile. Ti suggerisco di fare delle passeggiate giornaliere, anche perché un allenamento intenso subito dopo il parto non è buono subito in quanto il corpo è ancora debole e ha bisogno di tempo per riprendersi. Se riesci a fare 30 minuti di camminata veloce ogni giorno, brucerai circa 150 calorie. Puoi aumentare gradualmente la durata ed il ritmo della camminata. Ti consiglio di farle con il tuo bambino in un passeggino, in modo tale da costruire un legame molto forte.

Allatta tuo figlio

Allattare al seno è un ottimo modo per stringere la pelle flaccida dell’addome. Oltre fare bene alla salute del tuo bambino, aiuterà anche a ridurre la pelle cadente bruciando calorie. Quando allatti al seno tuo figlio, le calorie si convertono in latte, che a sua volta aiuta a perdere gradualmente i chili in eccesso.

Bevi molta acqua

Rimanere ben idratata migliorerà l’aspetto della tua pelle e ti permetterà di eliminare la pelle flaccida. La mancanza di idratazione può rendere la pelle secca, tesa e cadente. La pelle secca ha infatti meno elasticità ed è più incline alle rughe. L’assunzione giornaliera di acqua può anche aiutare il tuo corpo a bruciare i grassi più facilmente e a ridurre la ritenzione idrica nella pancia.

Massaggia la pancia con dell’olio

Massaggiando l’addome flaccido con dell’olio d’oliva o con dell’olio di cocco riuscirai a stringere la pelle. Essendo una buona fonte di antiossidanti e acidi grassi, questi due tipi di oli possono intervenire sulla danno alla pelle causato dai cambiamenti ormonali e dall’aumento di peso durante la gravidanza. Questo trattamento renderà la pelle tonica e spessa.

Esfolia la pelle della pancia

Un altro ottimo rimedio casalingo per ottenere una pelle tonica e compatta è quello di esfoliarla. L’esfoliante svolge un ruolo fondamentale nel migliorare il flusso di sangue nella zona ed aiuta anche a rimuovere le cellule morte della pelle, a rigenerare la cute nuova e a renderla più sana e più elastica. Per farlo, ti consiglio di preparare uno scrub allo zucchero. Unisci 2 cucchiai di olio di cocco o d’olio d’oliva, 1 cucchiaino di zucchero di canna e 1 di miele. Mescola bene gli ingredienti e usalo come scrub esfoliante.