Bentelan: usi, effetti collaterali e dosaggio

0
367

Il Bentelan è un corticosteroide che funziona modificando la risposta immunitaria e riducendo l’infiammazione. La somministrazione delle fiale può avvenire tramite iniezione intramuscolare, iniezione nei tessuti molli, iniezione intra-articolare, iniezione intralesionale o iniezione locale. Questo tipo di somministrazione può avvenire in ospedale, nelle cliniche o da una persona esperta. Esistono anche il gel, la crema, la schiuma e la lozione di Bentelan. Essi possono essere utilizzati per un’applicazione topica. In alternativa potete optare anche per il Bentelan in compresse effervescenti da 1 milligrammo da assumere per via orale. In questo articolo spiegherò quali sono gli usi, gli effetti collaterali ed il dosaggio di questo farmaco.

Usi

Il Bentelan è indicato per il trattamento di disturbi corticosteroidei reattivi, acuti e cronici. La terapia con corticosteroidi viene solitamente aggiunta e non sostituita ad una terapia convenzionale. Ecco in particolare quali sono gli usi del Bentelan:

Malattie muscoloscheletriche e dei tessuti molli

Tra queste malattie vi sono: l’artrite reumatoide, artrosi, borsite, spondilite anchilosante, epicondilite, radiculite, coccidinia, sciatica, lombalgia, torcicollo, cisti gangliari, esostasi e fascite.

Allergie

Tra questi allergie vi sono: asma bronchiale cronica, febbre da fieno, edema angioneurotico, bronchite allergica, rinite allergica stagionale o perenne, reazioni ai farmaci, malattia da siero e punture di insetti.

Malattie dermatologiche

Tra queste malattie vi sono: neurodermite, dermatite atopica, dermatite da contatto, grave dermatite solare, orticaria, lichen planus ipertrofico, necrobiosi lipoidica diabeticorum, alopecia areata, lupus eritematoso discoide, psoriasi, cheloidi, pemfigo, dermatite erpetiforme e acne cistica.

Malattie del tessuto connettivo

Tra queste condizioni vi sono:  lupus eritematoso disseminato, sclerodermia, dermatomiosite e periarterite nodosa.

Malattie neoplastiche

Tra queste malattie vi sono:  gestione palliativa delle leucemie e dei linfomi negli adulti e leucemia acuta dell’infanzia.

Altre malattie

Ecco le altre malattie che includono una terapia con il Bentelan: sindrome adrenogenitale, colite ulcerosa, ileite regionale, sprue, malattie podiatriche, discrasia ematica corticosteroidea, nefrite e sindrome nefrosica.

Effetti collaterali

Ecco quali sono gli effetti collaterali più comuni e meno comuni del Bentelan se applicato a livello topico:

  • Bruciore
  • Formazione di croste
  • Secchezza o desquamazione della pelle
  • Prurito
  • Grave arrossamento
  • Gonfiore e dolore
  • Bruciore dei brufoli e della pelle affetta dall’acne
  • Vesciche rosse
  • Formazione di pus alla radice dei peli
  • Aumento dei peli sulla fronte
  • Ingiallimento della pelle

Non utilizzare il Bentelan se:

  • Sei allergico/a ad i corticosteroidi o a qualsiasi elemento contenuto in questo farmaco
  • Soffri di acne rosacea o vulgaris
  • Hai un’infiammazione intorno alla bocca, un’infiammazione virale, batterica o fungina alla pelle
  • Hai delle ulcere alle gambe
  • Soffri di prurito anale o genitale

Dosaggio

I dosaggio del Bentelan dipende dalla malattia di cui soffri, dalla sua gravità e dalla tua risposta al farmaco. La dose iniziale deve essere infatti mantenuta o modificata fino a quando non si nota una risposta soddisfacente. Nel caso in cui dovesse non esserci una risposta soddisfacente dopo un lungo periodo di tempo, bisogna agire in un altro modo. E’ necessario infatti interrompere la somministrazione del Bentelan e deve essere avviata un’altra terapia. Generalmente, nella maggior parte delle malattie che ho elencato, la dose iniziale è di una fiala da 1-2 millilitri .