Capelli sporchi: come sistemarli?

0
400

Alcune volte può capita di non avere il tempo di lavarsi adeguatamente i capelli, avendo a disposizione poco tempo, ma ci sono dei metodi per farli sembrare puliti, tramite una messy hair o dei metodi per “lavarsi” senza usare l’acqua e, di conseguenza, anche il phon.

L’hairstyle

Il modo migliore per nascondere i capelli sporchi è cercare un’acconciatura adeguata, come i chignon, le code, le trecce, etc. Legandoli, si può diminuire il volume della propria capigliatura, nascondendo così il fatto di non averli lavati.

La frangia, in questo, può presentare un problema, in quanto non si può celare. In questo caso si possono usare delle piccole mollette, delle forcine, dei cerchietti o delle fasce per la fronte. Se si ha il tempo, si può anche lavare solo questa zona.

Possono sembrare delle soluzioni banali e scontate, ma non per questo risultano meno efficaci, soprattutto quando si ha fretta.

Lavare i capelli senz’acqua

Chi desidera avere i capelli puliti, può comunque trovare il modo di lavarli velocemente, senza usare l’acqua. Ad esempio, si può applicare del borotalco sui capelli, a testa in giù nella vasca, strofinandolo accuratamente con dei panni o delle salviette asciutte, in modo da poterlo rimuovere, usando eventualmente anche l’asciugacapelli, a freddo, se ne rimangono alcuni residui.

Il borotalco, infatti, riesce ad assorbire l’unto che si forma sul cuoio capelluto, riuscendo così anche a profumarli.

La stessa cosa, vale per la maizena, che si può applicare nella stessa maniera, ma usandone solo un cucchiaio, pettinando i capelli alla fine.

Volendo, per rendere il loro uso più efficace, si possono unire il boratalco e la maizena, mescolando quaranta grammi del primo e cento del secondo, applicandoli dalle radici dei capelli fino alle punte.

Tra i suoi innumerevoli usi, il bicarbonato di sodio può venire impiegato anche per la pulizia dei capelli, a secco, ovvero cospargendone delle piccole quantità, anche sulla cute, lasciandolo agire per pochi minuti e rimuovendolo con un pettine.

Come il borotalco e la maizena, anch’esso elimina il grasso sui capelli e le impurità, riuscendo a renderli più luminosi.

L’argilla, oltre ad essere usata per le maschere di bellezza, si può usare per pulire i capelli, nella varietà chiamata Ghassoul, diffusa tra i paesi arabi, ma difficilmente reperibile nei negozi italiani, ma acquistabile online, su siti come Amazon. Essa è disponile sia a scaglie che in polvere, e venire anch’essa applicata a secco. Ha proprietà sebo-regolatrici e combatte la secchezza dei capelli.