Integratori per capelli: cosa sono e come scegliere quelli giusti?

0
114

Negli ultimi anni gli integratori per capelli hanno subito un vero e proprio boom delle richieste, con un netto aumento delle persone che fanno uso regolarmente di tali supporti alimentari. In grado di aiutarci a prenderci cura della salute dei capelli, tali prodotti sono il risultato di attente ricerche e sperimentazioni, che permettono di sfruttare le proprietà e i benefici di sostanze essenziali per preservare l’aspetto e la struttura della capigliatura. Ma come funzionano gli integratori e come scegliere quelli giusti? Ecco alcuni consigli utili.

Come funzionano gli integratori per capelli e a cosa servono

Gli integratori per capelli sono dei prodotti che contengono importanti sostanze, in grado di rinvigorire la chioma e migliorare la struttura dei capelli. Frutto di anni di ricerche e studi clinici, si tratta di preparati la cui composizione è estremamente curata, con l’utilizzo bilanciato di sostanze efficaci per assicurare capelli forti e sani.

Alla base della salute dei capelli, infatti, c’è una regolare assunzione di vitamine e sali minerali, che contribuiscono a rinforzare la capigliatura, conferendo elasticità, robustezza e una maggiore protezione contro gli agenti esterni. Alcuni prodotti sono indicati per contrastare la caduta dei capelli, ovvero il diradamento che può generare fenomeni più o meno estesi di alopecia, mentre altri agiscono direttamente sulla chioma garantendo un apporto vitaminico adeguato.

Integratori per capelli come RiTone (se desideri mantenere una capigliatura folta e in salute questo prodotto è recensito qui) permettono di contrastare i radicali liberi, migliorare l’aspetto della chioma e rallentare la comparsa dei capelli bianchi, sfruttando le proprietà benefiche di sostanze naturali. Inoltre l’assunzione tramite compresse è una soluzione piuttosto pratica, che rende tali prodotti particolarmente apprezzati sia dalle donne che dagli uomini.

Per quanto riguarda le sostanze, gli integratori per capelli propongono composizioni a base di vitamine importanti per la salute della capigliatura, tra cui:

  • vitamina B1, stimola la crescita;
  • vitamina B3, protegge il cuoio capelluto;
  • vitamina B7, rafforza i capelli;
  • vitamina B9, velocizza la rigenerazione cellulare;
  • vitamina B12, assicura la colorazione.

Oltre a sostanze come la biotina, la cobalamina, l’acido folico, la niacina e la tiamina, sono altrettanto importanti altre opzioni, che si possono incontrare all’interno degli ingredienti degli integratori per capelli. Tra queste ci sono lo zinco, un minerale che contribuisce alla solidità strutturale dei capelli, oppure la cheratina, considerata oggigiorno essenziale per la salute non solo della chioma ma anche delle unghie.

Come scegliere gli integratori per capelli giusti?

La scelta dell’integratore per capelli giusto è di fondamentale importanza, infatti è necessario optare per prodotti di altissima qualità, in grado di assicurare un’azione davvero efficace e nessun tipo di rischio per la salute. Tra gli aspetti da considerare durante l’acquisto ci sono diversi fattori rilevanti, come la presenza delle vitamine giuste in base a quelle elencate. In alternativa si possono trovare integratori che utilizzano anche altre vitamine utili, come la A, la B2 o riboflavina, la B5 o acido pantotenico e la B6 o piridoxina.

La prima cosa da fare quindi è leggere attentamente la lista degli ingredienti e delle sostanze nutritive, per verificare la validità del prodotto. Dopodiché si possono trovare anche sali minerali e antiossidanti, altrettanto validi per il mantenimento di una capigliatura folta e in perfetta salute. Da non sottovalutare è la presenza di certificazioni, che attestano la qualità dell’integratore, soprattutto per quanto riguarda i prodotti naturali, biologici e specifici per vegani.

È indispensabile inoltre che non compaiano sostanze dannose per la salute dell’organismo, come coloranti, conservanti, additivi chimici e aromi artificiali, preferendo gli integratori realizzati con estratti vegetali. Infine bisogna sempre diffidare delle marche che assicurano prestazioni miracolose, utilizzando pubblicità false e ingannevoli per incentivare all’acquisto, optando invece per aziende che affrontano seriamente la questione, evitando esagerazioni che vanno ben al di là delle potenzialità di tali prodotti.

Pro e contro degli integratori per capelli: convengono davvero?

Senza dubbio gli integratori per capelli sono tra i prodotti più apprezzati del momento, con un aumento significativo del consumo da parte sia delle donne che degli uomini negli ultimi anni. Ciò è dovuto a una maggiore sensibilità verso la cura dei capelli, sempre più a rischio a causa di stress, fenomeni climatici estremi, cattive abitudini alimentari e in generale una scarsa prevenzione contro stili di vita non adeguati.

Ovviamente gli integratori non possono risolvere da soli problematiche complesse, ma sono sicuramente delle opzioni indicate da integrare all’interno di un’alimentazione sana ed equilibrata, seguendo i dettami classici di una vita senza eccessi, attenta alla dieta e all’attività fisica. Soprattutto questi prodotti possono fornire vitamine e sali minerali utili per la preservazione della struttura dei capelli, apportando quelle sostanze che non si riescono ad assumere attraverso l’alimentazione, o almeno non nelle quantità richieste per una perfetta salute della capigliatura.

Spesso, infatti, non è possibile selezionare con attenzione gli alimenti giusti, quelli ricchi ad esempio di vitamina B2, B7, B7 e B12, oppure di minerali come lo zinco e il ferro. Per questo motivo gli integratori naturali per i capelli rappresentano un sostegno utile, per aumentare l’efficacia della dieta, contrastare la caduta e il diradamento della chioma, ma anche prendersi cura dell’aspetto estetico dei capelli, per mantenerne intatta la luminosità e l’elasticità.