Capelli rasati donna: a chi stanno bene? Come curarli?

0
95

Sebbene si possa definire un look estremo, ci sono donne che optano deliberatamente per il taglio rasato. Ma a chi sta davvero bene un taglio così? In che modo si deve curare, poi, la propria testa?

A chi stanno bene

Un look come questo ha come un effetto lifting sul viso, ed in particolare sulla zona del contorno occhi e degli zigomi. La nuca, poi, sembra più tonica, e si può optare per diverse idee per make-up.

Ma a chi sta davvero bene? Essendo un taglio davvero corto, si può consigliare a chi ha lineamenti proporzionati e fini, e va bene anche per chi ha un viso allungato, in quanto arrotonda i lineamenti. Si sconsigliano, ovviamente, a chi ha visi troppo tondi o quadrati. Chi ha, invece, un viso rettangolare, dovrebbe optare per un taglio rasato che lasci almeno un centimetri sui lati, oppure abbinato ad un ciuffo over oppure una frangia.

In particolare, il buzz cut, richiede che la rasatura sia geometria e rispetti la forma del cranio, in modo che le proporzioni siano perfette e regolato sulle micro-lunghezze. Con un taglio del genere, è possibile anche giocare con le sfumature di colore dei capelli: su delle foto postate online, si possono vedere donne che hanno optato per un taglio del genere e sfumature di colori come il biondo platino, il rosa, il verde acqua e persino il viola.

Come curare i capelli rasati

Si potrebbe pensare che un taglio così corto non richieda una gran cura, ma non è così. Infatti, anche se poco, è importante usare lo shampoo, o meglio ancora il cowashing, ovvero lo shampoo unito al balsamo. Non bisogna dimenticare, infatti, che il cuoio capelluto è più esposto, ma bisogna comunque non frizionare con troppa forza con l’asciugamano.

Un prodotto che si dovrebbe usare, in questo caso, è lo scrub per capelli, che purifica in profondità la cute e i capelli, riequilibrando i livelli di pH, in quanto elimina tossine e stimola follicoli piliferi, in modo che, se si vuole far ricrescere poi la chioma, essa sarà più forte e sana.

Se si vuole conservare il buzz cut, bisogna necessariamente andare almeno una volta al mese dal parrucchiere, per frequenti ritocchi.

Perché scegliere questo taglio?

Viene da domandarsi perché una donna sceglierebbe un taglio così radicale. Non c’è una risposta unica per tutti, ma generalmente, quando si tagliano i capelli, una donna lo fa per “scrollarsi” di dosso il passato, ed in molti casi la fine di una relazione.

E’ vero, anche, che alcune donne non si considerano poco femminili con un taglio del genere. Un tempo, un taglio del genere veniva fatto alle donne come segno di punizione, ma oggi c’è chi lo ritiene un drastico simbolo di forza femminile. Basta pensare al film V per vendetta, in cui l’eroina, interpretata da Natalie Portman, che non sceglie questo taglio, ma esso rappresenta l’inizio di un processo che la cambierà radicalmente.