Tutte le proprietà della vera pinsa romana

0
108

Prodotto d’eccellenza, la pinsa romana oggi è tornata fortemente sulle nostre tavole conquistando per le sue grandi qualità, i palati più esigenti. Ottima alternativa alla pizza, questo prodotto viene spesso preferito per la sua leggerezza e digeribilità dovuta alla sua composizione unica e ad una lavorazione altrettanto esclusiva. Scopriamo tutte le qualità di cui vanta la vera pinsa romana!

Leggerezza e digeribilità indiscutibili

Ottenuta da un mix speciale di farine e da altri fattori che ne determinano la leggerezza e l’elevata digeribilità, la pinsa romana è un prodotto che ormai trova tante imitazioni.

Sono moltissime, infatti, le pinserie o le pizzerie che offrono questo prodotto. Ognuna di esse, oltre a mantenere inalterata la ricetta originale con i suoi sapori semplici e genuini, aggiunge quel tocco in più di originalità che la rende sicuramente migliore rispetto a quando è nato il prodotto.

Tra i migliori posti dove degustare la vera pinsa romana troviamo, ad esempio, La Bussola Rist’ On the road, che consente di assaporare un prodotto davvero gustoso.

Le qualità insuperabili della pinsa romana

Leggerezza, friabilità, digeribilità e morbidezza sono le qualità della pinsa romana, che permettono di gustare un prodotto davvero eccezionale.

Queste qualità sono dovute a numerosi fattori, quali:

  • Mix di farine molto meno caloriche di una comune farina per pizza
  • Impiego della farina di soia
  • Impiego del lievito madre
  • Lievitazioni lunghe (da 24 ore in poi)
  • Alta idratazione dell’impasto (circa 80%)

Grazie ai fattori appena elencati è possibile ottenere una pinsa romana originale, quella che preparavano già nell’antica Roma imperiale, quando i poveri, non avendo di che mangiare, si dovevano accontentare di ciò di cui disponevano: un mix di farine a base di cereali che macinavano e a cui aggiungevano acqua, sale ed erbe.

Nelle Pinserie a Roma, lavorazione e lievitazione dell’impasto

Una vera pinseria a Roma che si rispetti è attenta nell’avere riguardo su tutte le tecniche che servono ad ottenere un impasto eccellente.

La lavorazione e la lievitazione dell’impasto sono, infatti, estremamente importanti per avere sul piatto una pinsa romana perfetta: occorre un preciso mix di farine combinato con un alto livello di idratazione.

L’utilizzo della pasta madre, inoltre, completa il processo di produzione del prodotto che, accompagnato da una lunga lievitazione, dona al prodotto la digeribilità, la fragranza e la friabilità tanto ricercata.

Inconfondibile anche per la sua forma ovale, la pinsa romana grazie a questa lavorazione, si presenta croccante fuori e morbida dentro, con un cuore quindi che esalta ogni ingrediente e permette di apprezzare ogni sapore.

I condimenti per renderla gustosa sono vari e può essere infatti arricchita con ciò che piace, senza limitazioni, per creare sempre un gusto nuovo e diverso ogni volta e soddisfare ogni esigenza. Anche la cottura ha la sua importanza e deve essere curata proprio per ottenere un prodotto che mantenga dentro la morbidezza e la friabilità, e fuori la croccantezza che lo rende unico e inconfondibile.

Così come grande importanza riveste la qualità degli ingredienti con cui viene condita, che la pinseria romana cura in ogni aspetto per garantire sempre un prodotto di alta qualità!