Come eliminare i gonfiori alla pancia

0
454
consigli per eliminare il gonfiore alla pancia

Chi di noi non ha mai provato quel fastidioso senso di gonfiore associato spesso ad un pasto ma talvolta non associato a qualcosa in particolare? A tutte è sicuramente successo a tutte di provare quel senso di malessere e gonfiore fastidioso e anche inestetico che oltre a darci fastidio non ci fa sentire belle e a nostro agio con nulla addosso.

A cosa è dovuto il gonfiore alla pancia?

Non esiste una causa specifica a cui possa essere imputato questo gonfiore. Il gonfiore addominale può inoltre variare da persona a persona e può riguardare sia lo stomaco che la pancia.

Se sarà lo stomaco ad avere gonfiore allora è probabile che ad esso sia associato anche un dolore più o meno forte che potrebbe a sua volta essere figlio di un pasto un po’ eccessivo o magari di qualche intolleranza particolare.

Se, al contrario, a gonfiarsi sarà la pancia e dunque il basso ventre allora è possibile che vi siano molteplici fattori e talvolta anche molto diversi fra loro che contribuiranno a questo fastidioso inestetismo.

Una delle cause più frequenti può essere la fase premestruale che non favorisce la digestione e l’eliminazione del gas, ma anzi andrà ad aggiungere al gonfiore anche qualche dolorino al basso ventre tipico di quel periodo, oppure qualche alimento a cui siamo leggermente intolleranti che in alcuni casi ci infastidisce più del solito perché associato a qualcosa che ci crea fastidio,  o ancora difficoltà nell’eliminazione del gas che rimanendo nella pancia ci da quel senso di gonfiore e talvolta di nausea.

consigli per eliminare il gonfiore alla pancia

Come eliminarlo ed evitare che si ricrei?

Se si tratta semplicemente di gonfiore, a qualsiasi cosa sia dovuto, sarà abbastanza facile da eliminare. Si può ricorre a qualche tisana o decotto depurativo e drenante magari al finocchio che favorirà il rilassamento dei muscoli del ventre e di conseguenza dell’eliminazione del gas in eccesso.

Un altro valido aiuto potrebbe essere il carbone attivo che va ad asciugare ed assorbire il gas in eccesso senza effetti collaterali. Il carbone attivo è facilmente reperibile in tutte le erboristerie e farmacie senza difficoltà  bisogno di ricetta medica come anche tisane e decotti depurativi.

Se saremo poi abbastanza brave, potremmo non solo utilizzare le tisane quando saremo in casa ma prepararle e portarle in giro da consumare sia calde (se disponiamo di un thermos) che fredde, l’effetto depurativo sarà comunque utile e soddisfacente.

Senza contare che una tisana può essere anche un valido sostituto dell’acqua che magari ci invoglia a bere di più grazie ai vari gusti presenti sul mercato. Ovviamente l’unica cosa a cui non possiamo ovviare è il gonfiore da fase premestruale.

Sicuramente ci saranno alimenti che ci infastidiscono più di altri soprattutto in quel periodo ma è ovvio che essendo un fenomeno di natura biologica e del tutto naturale non può essere eliminato.

Se però si trattasse di sindrome premestruale non ci sarebbe ne da preoccuparsi ne da correre ai ripari così velocemente poiché è una fase naturale che va e viene da sola e quindi non dobbiamo preoccuparci ne del gonfiore ne dell’inestetismo, qualche giorno e passa tutto.