Aspirina: cos’è, benefici, effetti collaterali e dosaggio

0
676

Stai cercando delle informazioni sull’aspirina e non sai dove trovarle? Bene, sei nel posto giusto. In questo articolo ti spiegherò cos’è l’aspirina, quali sono i suoi effetti collaterali, i benefici ed il dosaggio consigliato.

Cos’è l’aspirina? A cosa serve?

L’aspirina è un farmaco che viene generalmente usato per curare la febbre, la malattia di Kawasaki, il dolore e l’infiammazione del corpo. In alcune persone previene inoltre la formazioni di coaguli di sangue, dolore toracico ed infarto. Questo farmaco è disponibile in formato da banco e da prescrizione in una grande varietà di marchi. Esistono inoltre alcune prove che l’aspirina può ridurre il rischio di sviluppare il cancro, in particolare il cancro del colon-retto. Prima di prendere l’aspirina, devi informare il tuo medico di fiducia se hai o se hai mai avuto le seguenti condizioni:

  • Asma
  • Naso tappato o che cola frequentemente
  • Polipi nasali
  • Bruciore di stomaco frequente
  • Ulcere
  • Anemia
  • Gotta
  • Diabete
  • Malattie epatiche o renali
  • Emofilia o altre malattie emorragiche

Prima di assumerla, devi informare il medico se devi sottoporti ad un intervento chirurgico (dentista compreso).

Gravidanza e aspirina

Assumere l’aspirina durante una gravidanza può danneggiare il cuore del nascituro, ridurre il peso alla nascita o avere altri effetti sulla sua salute. Se sei incinta o stai pianificando una gravidanza e vuoi prendere l’aspirina, ti consiglio di parlarne prima con il tuo medico. Questo farmaco può inoltre passare attraverso il latte materno e danneggiare il bambino. Non si dovrebbe allattare al seno se si è assunta l’aspirina.

Dare l’aspirina a cani e gatti

L’aspirina può essere somministrata ai cani ed ai gatti per alleviare il dolore. Alcuni veterinari raccomandano l’uso del farmaco insieme al cibo, per evitare problemi digestivi. Tuttavia, quando si tratta di gatti, l’aspirina deve essere somministrata con molta cautela. Piccole dosi di aspirina potrebbero causare vomito, perdita di appetito e depressione.

Gli effetti collaterali dell’aspirina

Se inizi ad avere uno di questi effetti collaterali in modo prolungato, contatta subito il tuo medico:

  • Vomito
  • Mal di stomaco
  • Bruciore di stomaco
  • Sonnolenza
  • Nausea
  • Sentire fischi alle orecchie
  • Perdita dell’udito
  • Gravi eruzioni cutanee
  • Gonfiore degli occhi, del viso, delle labbra, della lingua o della gola
  • Affanno o difficoltà respiratorie
  • Battito cardiaco accelerato
  • Pelle fredda
  • Sanguinamento gastrico o intestinale
  • Ulcere

Dosaggio dell’aspirina

L’aspirina si presenta come una normalissima compressa masticabile e non, a rilascio ritardato. Può essere anche in polvere, in supposta o sotto forma di gomma da masticare. In genere viene assunta ogni quattro o sei ore per trattare la febbre ed il dolore. Di solito viene presa una volta al giorno per ridurre il rischio di infarto o di ictus. I dosaggi tipici vanno dai 50 milligrammi ai 6.000 milligrammi al giorno. Si consiglia di deglutire la compressa con un bicchiere pieno d’acqua. L’aspirina non funziona immediatamente dopo essere stata presa, quindi non usarla se vuoi avere un rapido sollievo dal dolore. Se assumi altri farmaci per determinate malattia, prima di prendere l’aspirina consulta il tuo medico di fiducia. Evita di assumere questo farmaco se hai bevuto alcol.